Servizi e prezzi.

69325_1622835220951_6063733_n[2]®          untitledlashbelong

cropped-21.jpglashes-logo-1480412605

Prezzi imbattibili anti-crisi

 

APPLICAZIONI DI RICOSTRUZIONE UNGHIE,  SEMIPERMANENTE, EXTENSION CIGLIA

CORSI INDIVIDUALI DI:

  • RICOSTRUZIONE UNGHIE 
  • EXTENSION CIGLIA

 

  • Ricostruzione unghie per la prima volta 40 €

  • Ritocco e cure post ricostruzione a partire da 25 €

  • Applicazione  semipermanente mani 15 €

  • Applicazione di semipermanente piedi 20 €

  • Novità – copertura, rinforzamento e riparazione delle unghie spezzate con la seta a partire da 10 €

EXTENSION CIGLIA :

                                           “LASH BE LONG”   ®

                                    “KALENTIN”   EYELASH EXTENSIONS   ®

METODI DI APPLICAZIONE: 

                                                               “ONE BY ONE” 

                                                                “VOLUME “

  • Extension ciglia prima applicazione a partire da min. 70 € fino a max. 100 € ( dipende dal metodo della applicazione)

  • Ritocco Extension Ciglia a partire da min. 40 € a max. 60 €

  • CORSI INDIVIDUAI DI RICOSTRUZIONE UNGHIE & EXTENSION CIGLIA A SOLI  120 €

Per appuntamenti e informazioni:

Ada Zeta

3297172727   (Cellulare & WhatsApp) 

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Commenti disabilitati su Servizi e prezzi.

ACRYGEL

AcryGel chiamato PolyGel oppure FlexyGel….e tutto che dobbiamo sapere al riguardo

AcryGel è un rivoluzionario Gel Acrilico che permette una perfetta
ricostruzione delle unghie in modo facile e veloce con un unico prodotto
pronto all’uso. Grazie alla sua consistenza densa e uniforme può essere
modellato a lungo senza colature.

AcryGel 1

 

La speciale formula rende l’unghia più forte, più flessibile e più leggera
degli acrilici e dei gel tradizionali. Il risultato è un effetto totalmente
naturale e una lunghissima durata.
AcryGel è un prodotto professionale che rompe ogni schema: non è un
gel e non è l’acrilico ma è un mix tra i due prodotti. AcryGel è un
prodotto pronto in una formulazione premiscelata che combina le qualità
del gel e della polvere acrilica con photo iniziatori che dona lavorabilità e
garantisce un risultato extra brillante in un sistema completamente
rivoluzionario.

 

AcryGel 2

Essendo un prodotto rivoluzionario va a sostituire tecnologie vecchie di
ricostruzione unghie, quindi possiamo affermare che gel e acrilico
diventano obsoleti.

E’ un composito UV/Led di una consistenza perfetta adatto a qualsiasi
ricostruzione, in particolare quella di forme estreme. E’ pinzabile e’
inoltre compatibile con qualsiasi colore di gel colorato UV/Led o smalto
semipermanente. La sua formulazione risulta vincente perché è più
LEGGERO, più FORTE e FACILE DA USARE. E’ un prodotto INODORE
rispetto all’acrilico perché non contiene monomeri…

Il prodotto può essere modellato rispetto all’acrilico SENZA LIMITI DI
TEMPO in quanto necessita di catalizzazione in lampada led per 60
secondi o in lampada UV per 120 secondi. Per modellare l’acrilico
invece bisogna essere veloci e pratici perché asciuga in pochissimo
tempo all’aria. Rispetto ai gel tradizionali NON BRUCIA durante la
polimerizzazione (asciugatura in lampada led o UV) e soprattutto NON
COLA perché ha una consistenza dura che consente di posizionare il
prodotto su tutte le dita contemporaneamente. Questa caratteristica
permette di velocizzare e quindi ridurre i tempi di applicazione e
lavorazione di una ricostruzione unghie.
AcryGel, essendo il prodotto più LEGGERO di sempre, dona alla
ricostruzione unghie un’estrema naturalezza senza compromettere la
durata del servizio perché più leggero sia dell’acrilico che del gel.
Durante la fase di limatura la sua consistenza è maggiore di quella del
gel tradizionale e di quella dell’acrilico perché si deposita sul tavolo e
quindi non vi è alcuna dispersione nell’aria. Ha una maggiore adesione,
non si solleva e non si spezza perché è più FORTE del gel tradizionale
è più FLESSIBILE dell’acrilico.

Dual Form Nail System con metodo AcryGel: che cos’è e come si procede…

Dual Form Nail System, un nuovo metodo di ricostruzione unghie
che consente di ottenere una forma C perfetta eliminando quasi
totalmente il lungo processo di limatura. Ma che cos’è, come si esegue
per il Sistema Dual Form Nail System? Vediamolo subito!
Il Dual Form Nail System è una tecnica di ricostruzione unghie che si
esegue creando la struttura in AcryGel all’interno di una speciale tip,
disponibile in varie misure da scegliere accuratamente prima di
procedere con il lavoro.

AcryGel 3

Le Dual Tips (o Dual System Forms) sono delle speciali Tips che
permettono di ottenere una ricostruzione perfetta con grandi
allungamenti in modo ancora più semplice e veloce. A differenza
delle classiche tips, non vanno applicate direttamente sull’unghia, ma si
utilizzano distribuendo il Gel Acrilico nella parte inferiore della tips e poi
si applica sull’unghia.
Una volta realizzata la struttura, va poggiata saldamente sull’unghia e
si attende l’asciugatura completa di catalizzazione in lampada led per 60
secondi o in lampada UV per 120 secondi. Quindi occorre staccare la tip
delicatamente e si avrà un’unghia ricostruita con una curva C perfetta,
abbassando notevolmente il tempo dedicato alla limatura.
Se si vuole eseguire nail art, french manicure, applicare glitter o altre
decorazioni, si potrà farle direttamente sulla tip oppure procedere
successivamente.

AcryGel 4

AcryGel 5

AcryGel 6

AcryGel 7

Il Dual Form Nail System è conveniente in quanto le tip sono
riutilizzabili, quindi non ce bisogno di acquistarle in continuazione. In
questo modo si risparmia sia tempo che denaro!
Fonti web: www.elisium-nails.com ; www.tuttoperleunghie.it ;
www.nailarteunghie.it , www.aleascosmetics.com ;

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

PROFESSIONE ONICOTECNICA

ONICOTECNICA 2“L’onicotecnica è una figura professionale che si è diffusa in Italia e soltanto di recente. Uno dei motivi principali per cui tale professione abbia preso piede in modo cosi repentino è dettata dal fatto che è aumentata notevolmente la richiesta delle donne di prendersi maggiormente cura del proprio corpo, a partire soprattutto dalle mani e dalle unghie. Andiamo innanzitutto ad analizzare la parola in sé che chiarisce il significato di questa professione. “

ONICOTECNICA 1“Onicotecnico (dal greco onyx che vuol dire unghia) significa letteralmente tecnico delle unghie. Il termine designa il professionista esperto della ricostruzione ed applicazione di unghie artificiali per pura finalità estetica. Non si tratta di una figura medica: nel caso di incidenti o problematiche di salute gravi e non, l’intervento dell’onicotecnico non è contemplato. Le figure di riferimento per la cura piede sono il podologo, dermatologo e il chirurgo plastico. In Italia la figura dell’onicotecnico non è stata ancora riconosciuta a livello legislativo nazionale.”

onicotecnica“La radice “onico” appartiene al linguaggio medico e solo recentemente è  stato utilizzato per indicare la figura professionale che esegue ricostruzioni, applicazione e decorazione di unghie artificiali.

ONICOTECNICA 3L’onicotecnico cerca di intervenire con applicazioni i unghie artificiali su quelle naturali laddove queste siano state fortemente compromesse. L’onicotecnico applica sull’unghia naturale dei prodotti specifici a seconda della tecnica da utilizzare e del risultato che si desidera ottenere. Quindi li lavora e li modella fino a formare l’unghia artificiale. Esegue poi periodicamente degli interventi correttivi necessari a mantenere la lunghezza desiderata ,colmando la crescita dell’unghia artificiale che avanza al crescere di quella naturale. Lo scopo di questo trattamento è quello di ricoprire e proteggere l’unghia naturale ,conferendole un risultato estetico di allungamento e decoro. Tale trattamento viene effettuato sia per ovviare alla presenza di unghie rovinate o deboli sia in rapporto ad esigenze puramente estetiche.”

Fonti e Citazioni

https://it.wikipedia.org/wiki/Onicotecnico

www.gazzettadellavoro.com

www.nail-secret.com

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

CARNAVALE E NAIL-ART

finale-1Carnevale alle porte, e non si può non approfittare di questa festa per sfoggiare delle unghie decorate e all’ultima moda. La decorazione per le vostre unghie dovrà ovviamente essere in tema con il travestimento da voi scelto.La scelta e vasta e si può scegliere decorazioni da principessina, o da strega, o da amante della musica e dei cartoni animati ecc.

images (1)Se per quest’anno avete invece intenzione di vestire i panni di una perfida strega o un mostro,le unghie sono una delle cose principali da tenere in considerazione. Divertitevi quindi a creare decorazioni al top per il vostro travestimento. Potrete scegliere tra unghie che ricordano le ragnatele dei ragni, o decorazioni per unghie che somigliano a veri e propri artigli.

Cute-And-Attractive-Hello-Kitty-Nail-Art-Designs-And-Stickers-11 Invece per le inguaribili amanti della gattina più famosa al mondo, non possono non esibire la dolcissima Nail- art di Hello Kitty, adorabile con il particolare fiocchetto rosa.

imagesLe nail art di Carnevale sono tantissime originali e divertenti, perfette da abbinare ai costumi scelti per le feste in maschera. A carnevale ogni Nail-art vale e sulle unghie è lecito applicare smalti nei colori più vivaci e facendo gli abbinamenti più strani, magari arricchendo le unghie con glitter, paillette e adesivi, per ottenere unghie pazze e divertenti. Anche i soggetti per le Nail -art di carnevale sono moltissimi, dalle classiche maschere, ghirlande e festoni per arrivare a richiami animaleschi, personaggi dei fumetti, supereroi, pagliacci e alieni. Divertitevi ad arricchire le vostre unghie con disegni scherzosi, colori pazzi, forme strane, soggetti non ordinari e lunghezze che durante l’anno non sfoggereste mai, largo alla creatività e all’allegria.

nail-art-di-carnevale-idee-e-tutorial-per-tutte-473955493[1688]x[703]1200x500Nail-art-carnevalenail-art-di-carnevale-con-maschere-e-festonimake-up-occhi-da-farfalla-nei-toni-dellarancio

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

5 motivi del distacco del gel.

Perchè si stacca il gel dall’unghia?

Che siano colorate, tinta unita, con micropittura o glitter non importa, la moda del momento delle nostre unghie è, ahinoi, ormai tutta in mano a gel e semipermanenti. Centri specializzati aprono in ogni parte delle nostre città, i corsi più seguiti sono proprio quelli di onicotecnica (colei che si occupa della cura delle unghie), ma non sempre i risultati sono poi al passo delle nostre aspettative. Sbeccature, bolle d’aria, micosi, onicolisi: molti sono i problemi che possiamo riscontrare una volta tornate a casa, ma la colpa di chi è? Nostra o dell’onicotecnica a cui ci siamo affidate?

Motivi per cui il gel o lo smalto semipermanente si distaccano dall’unghia.

step-2-1 1. Il letto ungueale non è stato accuratamente pulito: uno dei problemi principali del distaccamento immediato del prodotto utilizzato purtroppo è la mancanza di attenzione dell’esperta nella pulizia e opacizzazione del letto ungueale. Molte ‘nuove leve’ pensano sia una perdita di tempo, e per velocizzare la seduta e poter così inserire più appuntamenti in una sola giornata saltano, o dedicano poco tempo, alla preparazione del letto ungueale. Come fate a sapere voi povere clienti se la vostra manicurista sta operando bene? Prima di tutto l’esperta dovrà togliere ogni residuo di gel vecchio che non sia ben aderito all’unghia: bolle d’aria, fratture del gel o simili non devono essere presenti nel momento in cui si inizia la nuova ‘costruzione’. Le cuticole, ormai ricresciute, dovranno essere spinte con un bastoncino d’arancio senza utilizzare degli olii; l’eponicchio (il trascinamento della cuticola che lascia residui sull’attaccatura dell’unghia) dovrà essere ben eliminato con una lima o con la fresa, il letto dell’unghia dovrà essere disinfettato con un apposito prodotto vaporizzato sull’unghia e per concludere prima di passare a qualsiasi nuovo passaggio, il tutto va opacizzato con un mattoncino (o buffer) dalla grana leggermente abrasiva, per far si che il letto sia ben poroso. Se mancano questi passaggi fondamentali, è molto probabile che il lavoro salti di li a poche ore.

1362385188468 2. Cottura in lampada troppo breve: qui la colpa è al 50 e 50. Spesso la fretta è la maggior nemica della cliente o dell’onicotecnica. I tempi di catalizzazione non possono essere accorciati di troppo, ogni prodotto ha un suo tempo di cottura (circa due minuti per ogni nuovo passaggio), se quindi per fretta di una delle due parti i tempi non vengono rispettati, si rischia che il prodotto risulti bel catalizzato in superficie, ma lo strato sottostante, quello a contatto con l’unghia per intenderci, rimane liquido, e questo fa si che il lavoro non aderisca bene e salti dopo pochissimo tempo, nella maggior parte dei casi vedrete che la parte finale si toglierà come una pellicola. State attente soprattutto ai colori scuri: i raggi UV impiegheranno molto più tempo per catalizzare anche la parte sottostante.

41B8joWPZmL__SX355_ 3. Bulbi della lampada scarichi: il tempo stimato di vita di un bulbo della lampa a raggi UV per la ricostruzione unghie è di circa 3-4 mesi (dipende molto anche dal carico di lavoro della professionista). A volte può capitare che i tempi di lavoro siano rispettati, ma il gel salti ugualmente: controllare quindi quando sono stati cambiati i bulbi l’ultima volta, è probabile che abbiano perso troppa potenza e vadano cambiati. Se voi siete le clienti suggeritelo alla vostra manicurista.

come-creare-un-gel-colorato-per-le-unghie_e72812dede520b892d2ec44165345199  4. Sollecitazione eccessiva dell’unghia: se il lavoro è stato fatto a regola d’arte ma dopo pochi giorni soprattutto le punte delle vostre unghie iniziano a staccarsi dal gel o dal semipermanente, è probabile che voi stiate sollecitando troppo con lavori casalinghi, di giardinaggio o simili le vostre mani: così facendo solleciterete con largo anticipo il distaccamento del prodotto dal letto ungueale, ed inizierete a notare punte sbeccate, sporcizia tra unghia e gel. In questo ultimo caso correte al negozio della vostra esperta, c’è grandissimo rischio di contrarre micosi (i così detti funghi) dai quali curarsi è davvero difficile. L’ambiente sotto le vostre unghie deve essere sempre il più pulito possibile, con il distaccamento parziale i batteri avranno il loro ambiente ideale per proliferare e creare infezioni. ATTENZIONE: nel caso in cui ci sia distaccamento parziale o totale del gel si dilaga il malcostume di ‘reincollare’ la parte saltata con colle casalinghe, sbagliato! Ormai i batteri sono entrati, e se il vostro appuntamento per un refill è lontano, creerete voi stesse la possibilità di ambiente favorevole alle micosi.

i-migliori-gel-per-la-ricostruzione-unghie_c0e281012a157755e007336ab82bbbc3 5. Prodotti scadenti: siete certe che la vostra ‘unghiarola’ usi prodotti buoni? Se il prezzo del lavoro è eccessivamente basso fatevi una domanda: i prodotti buoni ed eccellenti costano, quindi pagare meno di 20 euro per un semipermanente o meno di 30 per una copertura gel dovrebbe puzzarvi un po’, magari apparentemente pagherete di meno, ma se invece che una volta al mese dovrete recarvi al centro almeno due o tre per prevenire la prematura rottura, allora ci state rimettendo. Chi meno spende più spende! Ricordatevelo sempre!

 

la fonte del’articolo-www.chedonna.it  http://www.chedonna.it/2014/06/20/ricostruzione-unghie-motivi-distacco-gel/

 

 

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

Cosa sono le Lash extension?

69325_1622835220951_6063733_n[2]Nuovo e rivoluzionario metodo di extension che contemporaneamente allunga e infoltisce le ciglia. La precisione dell’applicazione di singola ciglia di seta su singola ciglia naturale dona uno sguardo intenso e profondo, naturalmente bellissimo.

Fibre di seta dall’aspetto di ciglia naturali, flessibili e morbide mantengono la curvatura ottimale. La bellezza delle ciglia rimane invariata nel tempo. Non hanno bisogno di mascara e piega-ciglia. Si può optare per il curato look naturale oppure intensificare lo sguardo, renderlo un po’ intrigante. Si può scegliere una extension più audace per occasioni particolari o semplicemente perché l’effetto e stupefacente. Anallergiche, risultano al tatto completamente naturali. Ogni singola extension ha la curva perfetta che dona naturalezza e la forma desiderata. L’adesivo specifico è stato sviluppato e studiato appositamente per le extension ciglia, permette l’applicazione senza fastidio agli occhi. Applicate con professionalità una estensione su una singola ciglia naturale, si ottiene un risultato perfetto, rispettando le ciglia naturali senza danneggiarle. Vasta scelta di spessore e lunghezza.

Pubblicato in EXTENSION CIGLIA | Lascia un commento

Corsi e lezioni private

images53MMSJO1                                                                           Onicotecnica professionista & Eyelash Extension Artist.

  1.  Eseguo lezioni private e ripetizioni di RICOSTRUZIONE UNGHIE in GEL, ACRILICO,APPLICAZIONE SEMIPERMANENTE e NOVITA !!! – copertura, rinforzamento e riparazione delle unghie spezzate con la seta – il metodo innovativo chiamato anche FIBRA DI VETRO (FIBERGLASS).                                                      COSTO – TUTTO COMPRESO 120€.                                                                                 Insegno come effettuare allungamento unghie sia con la cartina che con la tip, come eseguire decorazione delle unghie e french manicure. Insegno uso della fresa.                   UN VERO AFFARE !!! Tutti i prodotti e materiali ad uso professionale e di altissima qualità saranno messi in disposizione per le partecipanti alle lezioni.                              Per informazioni chiamate (Ada Zeta) 3511230377.
  2.  LEZIONI PRIVATE DI APPLICAZIONE EXTENSION CIGLIA.                 COSTO – 120 €.                                                                                                                    Insegno come effetuare allungamento e infoltimento delle ciglia.                                      Le EYELASH EXTENSION sono delle ciglia artificiali che vengono applicate con una colla apposita, una per una, alle ciglia vere per allungarle e infoltirle – il metotdo 1+1.Si tratta di una tecnica relativamente nuova proveniente dall’America,che sta prendendo piede anche in Italia. Le ciglia vengono applicate una per una alle vere ciglia e sono di varie misure e varie curvature, perciò si possono ottenere diversi effetti. L’effetto più richiesto è lo sguardo da gatta, che si caratterizza per la forma allungata dell’occhio. Eyelash extension, ovvero l’allungamento delle ciglia, è il trend ideale per le vacanze estive o per chi non ama truccarsi ma vuole comunque apparire sempre bella e curata.
Pubblicato in CORSI- LEZIONI PRIVATE | Lascia un commento

Lo smalto semipermanente (soak off) – la new era della manicure.

F27  

Avete delle belle unghie e desiderate una manicure duratura senza coprirle con la ricostruzione? O comunque preferite un risultato a lunga scadenza ma molto naturale? Lo smalto semipermanente fa per voi: il risultato è simile a quello ottenuto con uno smalto tradizionale  ma duraturo quanto la ricostruzione con il vantaggio di non scheggiarsi con facilità e avere un aspetto più lucido e brillante in tempi decisamente ridotti ed è, quindi, l’ideale per tutte quelle persona che vogliono una manicure perfetta, duratura e, soprattutto, rapida…Il soak off (un po’ di smalto, un po’ di gel) è un sistema foto indurente (catalizza in lampada UV) a metà tra un gel ed uno smalto e rimovibile facilmente con un apposito solvente. Disponibile in tantissimi colori diversi, ha inoltre un prezzo decisamente inferiore confronto alla ricostruzione.

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

Anche gli uomini la fanno?

facet a manikure[1]images[2]

“Gli uomini fanno la Ricostruzione delle Unghie?. E già, a quanto pare invece è proprio così.Uno dei motivi è sicuramente quello di rimediare ad una patologia chiamata “onicofagia“, ovvero la cattiva abitudine di origine nervosa che porta a rosicchiarsi le unghie sino a scoprire gran parte del polpastrello, con conseguenze fastidiose sia dal punto del dolore (sanguinamento e forte infiammazione dello strato sottostante il letto ungueale) che dal punto di vista estetico (beh ritengo che faccia abbastanza impressione a tutti vedere un’unghia corta incastrata sotto il polpastrello. Per poter ovviare a questo tipo di problema, oltre che a curare la patologia dal punto di vista nervoso e psicologico (un allentamento dello stress causato dal lavoro o dai problemi di famiglia sarebbe la cosa migliore), noi onicotecniche possiamo intervenire eseguendo una corretta Ricostruzione delle Unghie con la tecnica della ricostruzione in “acrilico”. Perché in questo caso utilizziamo questa tecnica anziché quella del Gel Uv? Beh i motivi sono principalmente due: il materiale utilizzato per la Ricostruzione in Acrilico è sicuramente più resistente agli urti e alle sollecitazioni ed offre una maggiore aderenza e traspirazione al letto ungueale e a quella parte scoperta del polpastrello (anche se non tutte le addette del settore sono d’accordo con questa teoria). Il sapore del materiale in acrilico è molto sgradevole e questo dovrebbe inibire almeno in parte il soggetto a continuare in questa sgradevole pratica.Un’altra categoria molto importante è sicuramente quella di quegli uomini che con le mani ci devono lavorare, intendo dire che le devono esporre con un’immagine prestigiosa o soltanto perché avere mani belle e curate dà sicuramente un tocco in più al fascino e al concetto di cura fisica dell’uomo (lo sai che le statistiche dicono che noi donne, la parte che osserviamo per prima in un uomo, sono proprio le mani e questo i maschietti lo sanno ;-)). Avvocati, notai, manager e liberi professionisti che frequentano luoghi di lavoro e di svago di grande prestigio, persone sicuramente molto esigenti che eseguono regolarmente manicure e pedicure e che quindi vogliono anche unghie perfette, in estrema armonia con le proprie mani senza alcun difetto, camuffando così ogni piccola imperfezione .”

Altro metodo di ricostruzione delle unghie adatto agli uomini e metodo con fibra di vetro (fiberglass).”E una tecnica indicata per rinforzare le unghie naturali e il grande vantaggio di questa particolare tecnica è anzitutto l’effetto naturale dell’unghia ricoperta oppure ricostruita – quasi fossero unghie naturali – e la grande elasticità. Proprio per questo è una tecnica particolarmente indicata per gli uomini che vogliono migliorare l’aspetto delle proprie unghie in modo naturale e poco evidente.”

Fonti web: – http://www.corsounghieprofessionale.com 

                   http://www.lafemme.it

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

Tecniche e metodi per effettuare la ricostruzione delle unghie.

57La ricostruzione unghie è una tecnica estetica mediante la quale si pratica un allungamento o ricopertura delle unghie grazie a specifici materiali in acrilico, gel o fiberglass.

 La ricostruzione unghie in acrilico (o resina acrilica) è la tecnica più antica, nata negli Stati Uniti negli anni ’50.Il metodo acrilico utilizza una miscela composta da vari tipi di polveri ed un liquido catalizzatore. L’unghia viene ricostruita con l’ausilio di un pennello spalmando direttamente sul letto ungueale una “colata” di acrilico. L’asciugatura viene effettuata all’aria. Con questo sistema le persone affette da onicofagia tendono gradualmente a perdere l’abitudine di rosicchiare le unghie. Viene usato spesso dalle persone (donne e uomini) che suonano la chitarra classica.

 La ricostruzione unghie in gel, invece, è un metodo più recente e veloce  mediante l’utilizzo di diversi tipi di gelper creare lo spessore dell’unghia  che si catalizzano nelle lampade UV. Il Gel garantisce un risultato finale molto naturale, è la tecnica più innovativa ed attualmente la più richiesta. E’ consigliato a tutte le donne che desiderano avere unghie impeccabili e della lunghezza desiderata. Moltissime donne hanno iniziato ad utilizzarlo durante occasioni speciali come il matrimonio o una cena importante, ma poi hanno continuato ad usarlo anche nella vita di tutti i giorni, perché soddisfa il piacere di avere una mano particolarmente curata e femminile!

Il metodo Fiberglass (fibra di pura seta o lino) è tra le più conosciute tecniche per la ricostruzione unghie. Anche se nota da diverso tempo, è però ancora poco popolare e spesso viene considerata una novità.Il metodo Fiberglass può essere utilizzata sia su unghie allungate con una tip, sia per rinforzare ed allungare le unghie naturali. Il grande vantaggio di questa particolare tecnica di ricostruzione unghie sono anzitutto l’effetto naturale dell’unghia ricostruita – quasi fossero unghie naturali – e la grande elasticità.Proprio per questo è una tecnica particolarmente indicata per:

•le donne che mostrano una certa reticenza nei confronti delle unghie ricostruite, in quanto le unghie ricostruite con il Fiberglass non sembrano più spesse e vistose di un’unghia naturale;

•gli uomini che vogliono migliorare l’aspetto delle proprie unghie in modo naturale e poco evidente;

•chi soffre di onicofagia (cioè  tende a mangiare le unghie).

 

Il Fiberglass è inoltre consigliato anche a chi vuole sottoporsi ad un trattamento singolo per un’occasione speciale, senza essere costretto a successivi trattamenti complementari e di ritocco.

Il sottile strato di resina non è visibile durante la ricrescita della piastrina dell’unghia naturale, quindi non è necessario limarla per toglierla. Se comunque si intende eliminarlo basta utilizzare un Tip Remover, che in pochi minuti riesce a sciogliere lo strato di resina e colla.

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

Perché fare ricostruzione delle unghie?

F1Unghie deboli , fragili e unghie che si sfaldano  è un problema affrontato da molte donne.  Oltre alla fragilità insoddisfazione aumenta non solo per la lunghezza dell’unghia, ma anche per la loro forma.  Questi problemi possono essere risolti con dei  trattamenti  di ricostruzione  oppure  applicazione con gel oacrilico. Unghie che si sfaldano non rappresentano soltanto un problema estetico del mondo femminile. Anche gli uomini ne soffrono e ricorrono ai trattamenti di copertura, rinforzamento delle unghie naturali con metodi adeguati  più a loro come tecnica della seta e fibra di vetro-cosi detto “fiberglass”.

LA RICOSTRUZIONE è un ottimo rimedio per avere le unghie sempre belle  invece la copertura delle unghie naturali è adeguata per chi già ha le unghie della lunghezza desiderata e intende solo proteggerle e fortificarle o dare loro un aspetto sempre curato e in ordine.

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | Lascia un commento

Storia della Ricostruzione Unghie e della manicure.

untitlL’arte della decorazione delle unghie è antichissima.Più di tremila anni prima di Cristo in Egitto, Cina e Medio Oriente sono state diffuse una varietà di tecniche e cura delle unghie.Donne eleganti egiziane e saudite dipingevano le unghie e mani con l’henné ottenuti dalle secrezioni di insetti.Ricchi antichi cinesi – donne e uomini facevano crescere le lunghe unghie decorandole  con oro o argento, per dimostrare che non devono lavorare.Già a quei tempi sono stati  indossate  prime unghie artificiali fatte di carta di riso appositamente irrigidito, che ora possono essere chiamati prototipi delle unghie artificiali di nostri tempi.Purtroppo con l’avvento del Cristianesimo la ricerca della bellezza si interruppe perché ritenuta peccaminosa e solo in seguito si riprese, in particolare nel X secolo, quando si diffuse nel periodo feudale il modello culturale cortese: né derivò l’apprezzamento per la bellezza, esaltata dai trovatori che, viaggiando di corte in corte diffusero coi loro canti la fama di bellissime fanciulle, e delle cure che operavano direttamente su se stesse diffondendo cosi nuovi canoni estetici.

La moda di portare delle unghie lunghe e curate hanno introdotto negli anni ’30, poi ’60 stelle del cinema e palcoscenico.Nel 1932 Charles Revson -ambasciatore della società americana (poi Revlon) ha proposto le prime  speciali tinture in  diverse sfumature di vernici.Insieme alla moda, anche la decorazione delle unghie, come parte integrante del make-up femminile e della costruzione del look, ha seguito diverse tendenze passando dalle unghie rosso fuoco delle dive degli anni Cinquanta, alla french manicure (l’unghia con bordo bianco sottolineato) degli anni Sessanta, dalle lunghissime unghie, spesso finte, degli anni Settanta, alle unghie dai colori squillanti degli anni Ottanta.La scelta dei colori e delle nuance è sempre stata molto varia e ampia, ma le tecniche rimanevano più o meno sempre le stesse: una buona manicure di base, seguita dalla stesura dello smalto; unica variante concessa era l’applicazione di unghie finte, nel caso si desiderasse un look più aggressivo oppure per ricoprire le inestetiche unghie rosicchiate.Ma è verso la metà degli anni Novanta che si diffondono negli Stati Uniti nuove tecniche che permettono di ricreare la superficie dell’unghia, ricostruendo attraverso gel o polveri acriliche, un’unghia artificiale al di sopra di quella naturale: nasce la moderna ricostruzione delle unghie.

 

Pubblicato in RICOSTRUZIONE UNGHIE | 2 commenti